Mondiali U18 2016, storico bronzo per gli italiani

Posted by | giugno 05, 2016 | Mondiali U18 2016 | One Comment

Storico bronzo per la Nazionale italiana maschile Under 18 impegnata ai Mondiali 3×3 in Kazakistan. Nicholas Dessì, Flavio Gay, Emanuele Giorgi e Andrea Mezzanotte sono i quattro ragazzi allenati da Marco Albanesi che hanno portato l’azzurro sul podio della rassegna iridata iniziata l’1 giugno. Quella conquistata ad Astana è la prima medaglia in assoluto, tra senior e under, maschile e femminile, dell’Italia in una manifestazione così importante ed è l’espressione di come il movimento dello streetbasket nazionale stia iniziando a produrre giocatori pronti a confrontarsi ad armi pari con quelli del resto del globo terracqueo.

Dopo aver dominato il proprio girone eliminatorio, battendo sempre abbastanza nettamente tutti e quattro gli avversari trovati di fronte – 20-17 il Qatar, 19-14 il Kazakistan, 21-7 la Romania e 22-9 l’Indonesia – , il team di Albanesi ha superato anche l’ostacolo Georgia (17-14), conquistando così un posto in semifinale. Il match con il Brasile è il più grande rammarico del torneo azzurro, visto il consistente vantaggio sciupato (19-12 e 20-14) e la beffa arrivata ad appena 3″ dalla conclusione con i due liberi messi a segno dalla nazionale sudamericana che sono valsi il 20-21 finale. Poco prima che i brasiliani perdessero il titolo con quel Qatar che la nostra Nazionale aveva liquidato nella prima fase, l’Italia è riuscita a salire sul gradino basso del podio superando i campioni in carica della Nuova Zelanda grazie soprattutto a un’ottima partenza; nella seconda parte della gara gli “all blacks” si sono rifatti sotto (19-13) ma la tripla di Gay, poi inserito nel miglior terzetto della manifestazione, ha permesso ai nostri di festeggiare.

FISB_U18AstanaM

Anche la Nazionale femminile Under 18 ha disputato un discreto Mondiale, nonostante l’eliminazione nella prima fase. Inserita in un girone più che competitivo, la formazione di coach Adamoli ha iniziato con il piede sbagliato, venendo sconfitta 8-15 dalla Polonia. Le successive due affermazioni, qullo con le padrone di casa del Kazakistan (21-6) e quello di stretta misura con l’Olanda (14-13), hanno proiettato Elena CastelloFrancesca ParmesaniSara PolatoAnna Togliani verso la sfida decisiva con gli Stati Uniti. La nazionale stelle e strisce, però, si è dimostrata più forte, avendo la meglio con un perentorio 21-12, confermando il proprio valore anche nella fase a eliminazione diretta e finendo sul secondo gradino del podio tra la Francia campione e la Spagna terza.

Giovanni Ferrario – Ufficio stampa FISB

One Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Wanna play? Noleggia attrezzatura